KRELL FPB300CX FULL POWER BALANCED PURE CLASS A AMPLIFIER

MAGGIO 2021

Dopo averlo avuto tra le mani qualche mese fa, potete leggere la storia alla fine di questa recensione, non ho più avuto pace, un pò perché è una macchina eccezionale ed un pò perché non ho mai avuto un amplificatore Krell e la curiosità è tanta.

L'amico per cui lo presi ad ottobre del 2020, come me, ha un preamplificatore a valvole Mcintosh, un C2500 e quando ho ascoltato la sinergia tra i due marchi, così differenti tra loro, sono rimasto davvero colpito e sorpreso.

L'anima "cattiva" ed esuberante del Krell, viene addolcita e smussata dalla rotondità del preamplificatore Mcintosh, così ne esce un suono davvero completo, piacevole, credibile, caldo e soprattutto, TANTO!

Motivo per cui, a malincuore, ho ceduto il mio Mcintosh MC462, che con i suoi trasformatori d'uscita, non è mai riuscito a far esprimere al loro meglio i miei diffusori a dipolo apert,o Jamo R909, che necessitano di corrente ma anche di ragguardevole potenza.

Così, preso dal solito entusiasmo che, a quasi 60 anni, ancora mi contraddistingue, ho deciso di passare a questo mostro che sui miei 4 ohm, scarica la bellezza di 600+600 watt in classe A pura per canale! 

Messo al posto del suo predecessore, si è subito amalgamato sia per i cromatismi che per le dimensioni, oltre che per le luci blu, esteticamente compatibili con il blu del pre Mcintosh C1100 dal quale pendevano i due cavi xlr Cardas Parsec in attesa di alimentare un finale bilanciato puro, appunto FPB, Full Power Balanced.

Il Krell ha un interruttore posteriore che pre-alimenta il finale ed uno switch sul frontale che, una volta premuto, inizia a dare corrente agli stadi di uscita, dopo aver fatto il check di tutti i circuiti, ed aver acceso in sequenza i tre led posti sul frontale.

Lasciato in standby consuma circa 60 watt per cui, a mio modesto avviso, è bene spegnerlo quando si decide di non usarlo nell'immediato, anche se il manuale raccomanda di lasciarlo sempre in questo stato di attesa.

Il finale essendo un bilanciato puro, accetta solo cavi di segnale bilanciati (xlr) o cavi proprietari "Krell CAST Link" molto simili ai Camac utilizzati da altri grandi produttori ed accetta solo cavi di potenza terminati con forcelle. Fortunatamente i miei cavi Monster Cable M2.4s, con il pratico sistema brevettato Monster Lock, possono alternare le banane alle forcelle solo svitando la parte terminale del connettore e così ho fatto, avendo prima sul Mcintosh MC462 le banane, ho montato le forcelle ed ho serrato con l'aiuto di una pinza i poderosi morsetti posteriori del Krell per evitare qualsiasi movimento futuro. 

Il cavo di alimentazione, un vero tubo dell'acqua per dimensione, fuoriesce direttamente dal finale, non c'è vaschetta iec, i conduttori interni sono tre da 8mm!....ho montato un bella spina shucko marcata Krell, come le altre che uso per gli altri cavi che mi sono costruito da solo, ed ora il tutto è pronto per regalarmi le emozioni che mi aspetto.

Come detto in apertura, ho la fortuna di possedere il top di gamma dei pre di casa Mcintosh, il C1100, due telai a valvole (12!..dodici valvole!!) che ben sposa l'energico finale Krell, in una sorta di push & pull di caratteristiche così diverse ma che poi divengono complementari durante l'ascolto, il buon Mac, scalda il segnale, lo ammorbidisce, lo arrotonda tanto da attenuare l'enorme energia del Krell anche in termini di erogazione, regalando da subito un ascolto pieno, piacevole, ricco di armoniche, la classe A del Krell esce tutta mentre non arriva per nulla quella impetuosità tipica dei finali americani, famosi per l'enorme potenza che sono in grado di erogare, a volte anche in modo troppo violento.

Qui no, qui tutto è armonico e piacevole, caldo e mai stancante, anzi, si fa fatica a spegnare quando giunge l'ora di farlo, davvero un "perfect match"!.

L'interno è dominato dalla presenza di un cilindro alto oltre 15 cm che ospita i trasformatori toroidali, enormi, che concorrono con lo chassis, a portare il peso di questo finale oltre i 40 kg.

Da segnalare le barre che portano la potenza ai binding post, una soluzione che molto raramente mi è capitato di vedere all'interno di amplificatori, anche di questo livello, davvero incredibili per dimensione e qualità costruttiva.

La sezione di filtraggio è affidata a 12 condensatori, in luogo dei soliti due o quattro, di maggiori dimensioni, evidentemente il buon Dan D'Agostino, come sua abitudine, ha preferito questa soluzione per dare ancor più velocità al suo capolavoro, senza perdere nulla in filtraggio.

Credo di aver trovato (almeno per un po) quella pace dei sensi che sempre cerchiamo noi audiofili malati anche di cambiamento.

Ora voglio stare un pò fermo e godermi solo la musica, qui c'è tutto quello che mi serve, di più non saprei davvero cosa desiderare.

Pienamente soddisfatto della scelta operata e della sinergia ottenuta.

 

TO BE CONTINUED................

MANUAL
Krell_FPB_xSeries_Owners_Reference.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.1 MB

KRELL Full Power Balanced 300cx specs:

 

FREQUENCY RESPONSE 20 Hz to 20 +0 dB, -0.05 dB, 0.1 Hz to 240 +0 dB, -3 dB

SIGNAL TO NOISE RATIO “A” WEIGHTED 113 dB

GAIN 26.4 dB

TOTAL HARMONIC DISTORTION (THD)  1 kHz <0.03%,  20 kHz <0.16%

INPUT IMPEDANCE 100 kOhms

INPUT SENSITIVITY 2.34 Vrms

OUTPUT POWER EACH CHANNEL DRIVEN 8 Ohms 300 W 4 Ohms 600 W 2 Ohms 1200 W 

OUTPUT VOLTAGE Peak to Peak 138 V RMS 49 V

POWER CONSUMPTION Stand-by 60 W Idle 175 W Max. 1,700 W

INPUTS 1 pair balanced via XLR connectors 1 pair CAST via 4-pin bayonet connectors

OUTPUTS 4 pair (upper left, lower left, upper right lower right)

SPEAKER BINDING POSTS

REMOTE CONTROL Optional

DIMENSIONS CENTIMETERS 48.3w x 26.2h x 43.2d

WEIGHT UNIT ONLY 90.0 lb., 40.9 kg

OTTOBRE 2020

 

Preso per un amico, non ho avuto il piacere di ascoltarlo, ho solo avuto modo di fotografarlo, sia fuori che dentro.

Si tratta del finale Krell FPB300cx, circuitazione Full Power Balanced, ultima serie di capolavori della casa americana, firmati da grande Daniel D'Agostino, prima di lasciare la Krell Industries per mettersi in proprio.

Un mostro di potenza da 300 watt per canale su 8 ohm, 600 su 4 ohm, 1200 su 2 ohm, in pura classe A.

Oltre 40 kg di sostanza, alluminio con varie finiture e spazzolature ed un frontale concavo di una bellezza che trasmette un timore reverenziale.

Un cavo di alimentazione enorme con tre conduttori da 8mm ciascuno lasciano presagire assorbimenti ben oltre il kw!

Un interruttore sul posteriore preriscalda il sistema mentre quello sul frontale da inizio alle "danze".

Non ho mai posseduto un amplificatore Krell ma almeno posso dire di averlo avuto in casa per poche ore...davvero una bellissima macchina.

Prima o poi.... :-).......(e infatti...)