CAYIN A88T INTEGRATO A VALVOLE

CAYIN A88T, integrato a valvole KT88, telecomandabile 50+50 watt.

La mia prima esperienza di tipo "cinese".

L'estetica è mozzafiato, i materiali sono senza economia, alluminio, acciaio, ed il meglio in termini di componentistica e connessioni.

Suona bene, ma di sicuro, appare più di quanto suoni.

In ogni caso questo è solo il mio giudizio, ci ho pilotato egregiamente delle Martin Logan Aerius i, ma era come se mancasse qualcosa, come se si stesse aspettando qualcosa, una attesa di qualcosa che poi non arrivava.

Non riesco a tradurre in italiano le mie sensazioni, ma ho comunque un bel ricordo di questo integrato, pagato 1000 euro su ebay e rivenduto a 1000 euro sempre su ebay.

Sono convinto che è arrivato in un momento della mia vita di totale confusione e non sono riuscito ad apprezzarlo realmente.

Lo consiglio vivamente a chi si avvicina al mondo dell'hifi e dell'hiend e vuole comunque avere un bell'apparecchio che, per quello che costa, offre molto in termini di qualità.

Abbinato al diffusore giusto, di efficienza dai 90/91 db in su e ad una sorgente frizzante, sicuramente può regalare emozioni.

Non fosse altro che per la sua livrea veramente spettacolare, specialmente con poca luce, quando le valvole KT88 iniziano a scaldarsi bene bene, l'occhio sicuramente gode anche più dell'orecchio.

 

L'integrato è completamente telecomandabile ed è una bella cosa, accetta 4 ingressi ad alto livello, monta dei connettori di altissima qualità, così come anche quelli di uscita per i diffusori sembrano dei WBT della miglior specie.

Molto pesante, siamo prossimi ai 30 kg. da questo dato, sempre molto importante, in ambito amplificatori, si capisce la qualità costruttiva, l'impiego di materiali pregiati e la presenza di pesanti quanto performanti trasformatori di uscita.

Le KT88 non hanno bisogno di presentazioni, già largamente impiegata anche da costruttori importanti come Luxman nei suoi leggendari finali MQ 88u SE e predecessori, ma credo che quello che manca davvero a questo finale, forse, è proprio la valvola giusta, ritengo che con una spesa importante, ma giustificata, equipaggiandolo con delle Golden Dragon o ancor meglio don delle Psvane, la "musica" cambierebbe sicuramente.

L'integrato è anche molto sensibile al cavo di alimentazione, io ho migliorato la sua resa di un buon 10% con un Van Den Hul MainsServer.

Fondamentale l'appoggio per evitare, vista l'esposizione delle valvole, i rientri di microfonicità.

Altamente consigliati, sia dei buoni piedini (spikes o dei Soundcare)e magari dei smorzatori di risonanze per valvole in silicone.

Tutto in piccola parte concorre al miglioramento del suono.