AUDIO INNOVATIONS 1000 PREAMPLIFIER (PASSIVE + PHONO)

L'AUDIO INNOVATIONS 1000 E' UN PREAMPLIFICATORE PASSIVO PER LA LINEA ED ATTIVO PER IL PHONO MM. NE DERIVA CHE VA ACCESO UNICAMENTE QUANDO E' CONNESSO E VOGLIAMO ASCOLTARE UN VINILE.

LE OTTO VALVOLE PER CUI SONO TUTTE DELLA SEZIONE PHONO CHE A DETTA DI MOLTI, E' UNA DELLE MIGLIORI MAI COSTRUITE.

IN EFFETTI A GUARDARLO FUORI, MA SOPRATTUTTO DENTRO CI SI RENDE CONTO DELLO SFORZO PROGETTUALE E SOPRATTUTTO DEL RISULTATO CHE SENE VOLEVA OTTENERE.

IL 1000 E' IL PRE DEDICATO A TUTTA QUELLA SERIE DI FINALI CON ALTISSIMA SENSIBILITA' DI INGRESSO DI PRODUZIONE AUDIO INNOVATIONS, COME IL FIRST, I SECOND MONO, I 1000 SEMPRE MONO E GLI 800, DALL'MK1 ALL'MK3.

PERSONALMENTE HO SOSTITUITO TUTTE LE VALVOLE, DOVE POSSIBILE CON DELLE PSVANE (top brand di Tung-Sol), TRANNE LE UNICHE DUE NON PRODOTTE DALLA CASA CINESE, DOVE HO MESSO DELLE RCA SECONDO QUESTO SCHEMA:

 

series 1000 PRE-AMP:

 

6SN7(Psvane) 6SJ7(RCA) 6BX7(RCA) 6SN7(Psvane)
ECC83(Psvane) ECC83(PSvane) ECC83(Psvane) ECC83(Psvane)

PICCOLA STORIA DELL'AUDIO INNOVATIONS

 

L'Audio Innovations viene fondata in Inghilterra, precisamente a Brighton, nel 1984 da David Chessel e Peter Qvortrup.

La Società produsse unicamente amplificazioni a valvole dal 1984 al 1996.

Nel 1991 l'Audio Innovations fu acquisita dalla Audio Components e successivamente, nel 1996, dall'Audio Partneship.

L'integrato 300, il finale 800 basato su push pull di EL34 in classe A ed in particolare i finali First (stereo 7,5+7,5 watt) e Second (mono da 15 watt), entrambi basati su push pull di tubi 2A3, sono stati i primi successi commerciali della casa

Ma la vera fama il marchio la deve unicamente all'integrato 500 che fece la sua prima apparizione nel 1987.

In seguito David Chessel con Eric Andersson, fondano la Audion, che attira immediatamente l'attenzione degli audiofili "malati" di valvole termoioniche, con il lancio sul mercato del finale Silver Night basato sulla 300B

Intanto, Peter Qvortrup, diventa distributore della Audio Note Japan e successivamente ottiene l'autorizzazione ad usare il marchio per la produzione di elettroniche di fascia più bassa e fonda così Audio Note UK, tra polemiche, cause e problemi legali.

Oggi, sia Audio Note che Audion proseguono il cammino con la produzione di elettroniche valvolari di pregio, nel segmento delle amplificazioni a valvole di bassa potenza, gioia degli appassionati di diffusori ad alta efficienza, ma il marchio Audio Innovations ha dato il via a questa rinascita delle valvole, in un momento in cui l'elettronica puntava decisamente sullo stato solido, i mosfet e le classi di funzionamento alternative come la "H" e la "D".

Ad Audio Innovations va certamente il riconoscimento di aver concesso, anche agli appassionati meno facoltosi, di potersi permettere un suono unico, magico, che oggi per ottenerlo bisognerebbe spendere cifre inenarrabili.

Ho avuto la fortuna ed il privilegio di possedere e posseggo tutt'ora, elettroniche A.I. pertanto posso dire la mia al riguardo ed a mio modesto avviso, il capolavoro della maison è sicuramente il finale stereo The First, seguito a ruota, oltre che dai fratelli mono The Second, dal finale Series 800 MKIII.

Il portabandiera è certamente l'integrato 500 ed il suo successore 700 (più raro da reperire), apparecchi che ogni audiofilo dovrebbe avere o aver avuto nel suo percorso di crescita, una pietra miliare, un riferimento assoluto di suono, classe e dinamica.