KEF 107/2 REFERENCE SERIES

Questo mio sito, che compie in questi giorni 10 anni di presenza sul web (febbraio 2012 - febbraio 2022) mi ha dato la possibilità ed il privilegio di conoscere mote persone. 

Tra queste, alcune sono diventate qualcosa di più di semplici conoscenti ed in particolare, l'amico Daniele, proprietario di questi diffusori, è un raffinato ed esigente audiofilo dal quale abbiamo tutti qualcosa da imparare, viste le sue molteplici esperienze in questo campo.

Detto questo, lascio alla sua penna la descrizione di questi diffusori meravigliosi, della alta gamma KEF denominata Reference Series.

Un diffusore che oggi potremmo definire "vintage", ma che racchiude al suo interno, una ricerca ed uno sviluppo incredibili oltre ad una raffinatezza progettuale che difficilmente oggi si trova nei diffusori così detti "moderni".

Di seguito la recensione di Daniele:

Il modello R 107 rappresenta l'ammiraglia della KEF SERIE REFERENCE. 

Lasciatemi affermare che che le KEF R107 sono dei diffusori acustici straordinari.

Offrono una  combinazione di musicalità ed estensione delle basse frequenze sino a 20HZ che è sorprendente pur mantenendo un'ottima sensibilità (90 dB) ed 105 dB di SPL, il tutto racchiuso in un sistema estremamente compatto. 

Forti dell'esperienza maturata con il modello 104/2, KEF con le R107 ha ulteriormente "alzato l'asticella", abbassando il fattore di distorsione non lineare pur utilizzando internamente due woofers maggiorati da 250mm in "push-pool" i quali lavorando  verticalmente all'interno di un mobile chiuso (subwoofer) di 72 lt. irradiano la propria energia verso l'alto, attraverso una cavità d'accordo collocata al di sotto dei satelliti dei medio-alti, posizionati in testa ai diffusori. 

Questa soluzione progettuale rivoluzionaria e anch'or oggi unica, differisce dai sistemi tradizionali reflex i quali "sparano" energia verso il pavimento generalmente attraverso una cavità d'accordo frontale, contrariamente alle KEF R107 che canalizzano l'energia dei bassi verso l'alto attraverso una cavità d'accordo prossima al trasduttore dei medi, favorendo un allineamento temporale ideale ed un'emissione sonora scevra dalla tipica coda generata dai diffusori accordati reflex, regalandoci un basso potente e controllato, privo di "muggiti", a totale beneficio della trasparenza generale del sistema. 

Sinergicamente a quanto sopra, i magneti dei due woofers interni essendo collegati tra loro da una barra d'acciaio amagnetico, prevengono il trasferimento di energia passiva al mobile subwoofer cancellando conseguenti vibrazioni meccaniche che possono concorrere ad una distorsione indotta. 

In aggiunta, pochi sanno che la "testa girevole" dei medio-alti dai più attribuita alla B&W 801 è stata progettata precedentemente dalla KEF già nel 1976, precorrendo la concorrenza. 

Questa soluzione ha permesso di settare uno standard in termini di immagine stereo, eliminando ulteriormente effetti di rifrazione acustica e conseguente colorazione del suono grazie al disaccoppiamento meccanico dal mobile sottostante, accoppiandosi allo stesso tramite un perno-cuscinetto.

La connessione tra i due elementi avviene attraverso un cavo bilanciato offrendo alla "testa girevole" una flessibilità di messa a punto dell'emissione sonora in ambiente senza eguali, mantenendo altresì un bilanciamento del suono ed una immagine stereo ottimali verso il punto d'ascolto. 

Se riflettiamo per un attimo sulle soluzioni progettuali sopra descritte ed ai risultati raggiunti dal sistema R107, ci accorgiamo di trovarci al cospetto di diffusori di altissima gamma che consentono un posizionamento in ambiente di una facilità disarmante, offrendo al contempo una dinamica ed una presenza esplosive non dovendo "fare i conti" con l'ambiente circostante.

Il che è tutt'altro che banale!! 

Questi diffusori eccezionali rappresentano una sfida al raggiungimento dello "Standard" di performance offerto solo da casse acustiche di dimensioni decisamente superiori, eguagliandole in termini di estensione delle basse frequenze ed al tempo stesso risultando spesso superiori in termini di assenza di colorazione del suono, infatti, per esperienza personale, le KEF battono un gran numero di pannelli "blasonati" in aree fondamentali come il bilanciamento tonale e l'uniformità di risposta sonora, tradotta in COERENZA TEMPORALE. 

Dopo tre anni dalla presentazione delle R107, KEF si ripresenta nel 1990 con le 107/2 REF. significante evoluzione della versione precedente.

La 107/2 R offre diverse innovazioni e migliorie; nuovo cross-over, satelliti dei medio-alti "honey-comb" costruiti con nuovi polimeri "amorfi", l'opzione di connettori bi-wiring ed una banda passante implementata attraverso i nuovi woofers "pulp-cone" da 250mm.

La stessa costruzione del mobile dei sub-woofers è ulteriormente rinforzata e resa più "sorda". 

All'ascolto la prima sensazione che colpisce è l'immediatezza del suono, attraverso un palcoscenico ancor più grande in larghezza ed in profondità. Quello che stupisce di questi diffusori è la presenza sonora.

Suonano molto più grande delle loro dimensioni fisiche riempiendo la stanza. 

Ho ascoltato le B&W 801 MATRIX in diversi impianti nel corso degli anni ed in differenti circostanze molto approfonditamente, dirette competitors delle KEF 107/2 sulla scena Britannica e non solo. Eccellenti monitors, sebbene non perfetti.

Entrambi i sistemi, sono i testimonials di riferimento del British Sound degli "anni buoni" a 360°.

Motivo per cui meritano di essere citati in questa fotografia. 

La differenza principale di questi magnifici trasduttori acustici è fondamentalmente una sola, la MUSICALITA' come la totale assenza di affaticamento all'ascolto... ed il vincitore è??

Le KEF 107/2... ovviamente! 

Dunque, ai fortunati possessori di questi favolosi attrezzi sonori, complimenti e...Tante ore di meravigliosa MUSICA. 

Restate sintonizzati.

KEF 107/2 SPECIFICATIONS:

diffusore da pavimento a tre vie con adattamento del carico coniugato, caricamento dei bassi a cavità accoppiata ed equalizzatore a livello di linea.

Unità di trasmissione:

tweeter a cupola in metallo da 1″ (25 mm);

unità midrange con cono in polipropilene da 5″;

due woofer a cono in polpa da 10″ (250 mm).

Frequenze di crossover: 160Hz, 2,5kHz.

Risposta in frequenza: 20Hz-20kHz ±2,5dB (-6dB a 18Hz, Q=0.5). Impedenza nominale: 4 ohm.

Sensibilità: 90dB/W/m.

Requisiti dell’amplificatore: 50-300 W.

Uscita massima: 112dB spl sui picchi del programma in condizioni di ascolto tipiche. 

Dimensioni: (AxLxP) 1165mm x 330mm x 448mm.

Peso: 45 kg.